“Caffè Nero”: saggio 2018

“Un laboratorio teatrale è per molti il luogo in cui si scoprono per la prima volta i meccanismi della scena. Non si diventa attori senza conoscere cosa uno spettacolo nasconde: la sua preparazione, certamente, lo studio della parte e le prove, ma anche stare dietro le quinte, ricevere i messaggi dal direttore di scena, prepararsi a entrare sul palcoscenico o aspettare pazienti il proprio momento, recitare fuori campo. Per dar voce a tutto quanto di solito sta nascosto abbiamo deciso di svelare, ogni cosa, senza eccezioni. E abbiamo deciso di raccontare come il teatro trasformi gli oggetti e le persone, facendoli diventare qualcos’altro per l’intero tempo della rappresentazione, giocando a provarsi nelle diverse parti, per cercare di imparare e misurarsi, come in ogni laboratorio. Agatha Christie ci ha accompagnato in questo divertente percorso di scoperta: del colpevole, di noi stessi, del teatro.”

 Lorenzo Galletti, firma la regia del saggio teatrale 2018 e di questo breve articolo.
Vi aspettiamo al Teatro Bolognini il 20 settembre alle 20.45 !!!
photo_2018-08-29_22-22-07 (2)

ATLANTICO: il Cast – ultime foto

Come suol dirsi: “meglio tardi che mai”, ecco le ultime foto del cast di attori e cantanti che quest’anno vedrete in scena al Teatro Petrarca di Arezzo, sabato 12 maggio alle 21.00.

Andrea Ulivagnoli

Andrea Ulivagnoli

Belarmino, allievo della Scuola di Sagres, sognatore, romantico, mistico si potrebbe dire, oltre che guerriero e assetato di conoscenza, è interpretato da Andrea Ulivagnoli, giovane cantante con una buona capacità interpretativa, tanto che abbiamo scritto una canzone nuova, tutta per lui.

Andrea Miluccio

Andrea Miluccio

José, l’allievo giovane ma sposato con una bella donna, saccente e quasi antipatico, ma solo come atteggiamento di difesa. Spesso oggetto di burle e dispetti da parte dei compagni di navigazione, ha un animo nobile e coraggioso. Gli da corpo e voce Andrea Miluccio, attore e cantante giovanissimo di cui apprezzerete il talento, ne sono certa. Anche per lui abbiamo scritto una canzone nuova.

Ecco, mi sembra di aver messo le foto di tutto il cast. Anzi, no! Ne mancano alcune. Ci sono stati dei cambiamenti all’ultimo minuto … beh, vuol dire che li vedrete personalmente a teatro. Divertimento assicurato e anche un po’ di spunti per riflettere. Ma non troppo, perché il teatro va vissuto con passione e serenità!

A sabato! E se volete un autografo sul CD delle musiche o sul vostro invito, i nostri artisti sono a disposizione dopo lo spettacolo.

ATLANTICO al Teatro Petrarca

Sui giornali presto leggerete questo articolo, in anteprima per voi:

“La stagione teatrale è già finita da un po’ e gli appassionati di teatro fremono per conoscere le novità del prossimo anno. Ma intanto arriva al Teatro Petrarca di Arezzo sabato 12 maggio, ore 21,00 un’occasione da non perdere: uno spettacolo che ha già fatto parlare di sé in altre città italiane. Si tratta di “Atlantico”, un musical messo in scena dalla giovane Compagnia Teatrale Archeosofica e rappresentato con successo a Grosseto, La Spezia, San Casciano… Atlantico matrimonio
Un musical non è impresa da poco, ma la cosa curiosa è che la sua vicenda è ambientata in un periodo storico caro agli aretini, il 1400, in pieno medioevo, quando dal Portogallo si stava già solcando l’oceano alla ricerca di terre lontane e misteriose, forse già raggiunte ben prima di Cristoforo Colombo.18768466_1361613777290559_4996189370445883741_o
La storia di “Atlantico”,  scritta da Elisabetta Meacci che ne firma anche la regia, si svolge a Sagres, antica cittadina del sud, nelle sue scuole di giovani cavalieri e navigatori, e di dame e studiose di buona famiglia, dove si intrecciano vicende di amori nascosti e contrastati al mistero che accompagna la sparizione di antiche carte di navigazione. Amore e morte, duelli e corteggiamenti, intrecci, veleni  e spade, nobiltà di sentimenti e tradimenti, lealtà e spirito cavalleresco: il tutto in una  atmosfera medievale che abbraccia le scene in cui sono divisi i quattro atti dello spettacolo. 31960061_1694561467329120_2576114039746723840_n
Tutti gli attori e cantanti indossano abiti di scena accuratamente confezionati rifacendosi all’iconografia del tempo. I testi delle canzoni e le musiche originali, scritte da Alessandro Pelagatti e Filippo Costanti ed eseguite rigorosamente dal vivo da sei musicisti, danno un tocco di modernità al musical, pur integrandosi perfettamente con lo spettacolo.18839729_1361615537290383_6543461315739611433_o

Trentadue attori in scena, sei musicisti, dodici tecnici per un cast giovane e pieno di entusiasmo che vede proprio ad Arezzo il debutto di nuove voci di notevole qualità in questo curioso “musical medievale”. Sabato 12 maggio, ore 21: da non perdere!

Info: Compagnia Teatrale Archeosofica 335-7017578″photo_2018-04-04_18-20-36

Che ve ne pare? Carino come articolo di presentazione. Spero vi abbia incuriosito.

ATLANTICO 2018: personaggi e interpreti

Vorrei presentarvi il nuovo cast di Atlantico, la commedia musicale che porteremo quest’anno ad Arezzo, precisamente il 12 maggio al Teatro Petrarca (avete già prenotato?). In ordine sparso, né alfabetico, né per apparizione, solo ordine sparso. Cominciamo.

Simone Bernardi

Simone Bernardi

Simone Bernardi interpreta il ruolo di Miguel, uno degli allievi della Scuola di Navigazione, quello più interessato alle donne (giusto per ribadire il famoso detto che per un marinaio c’è una donna in ogni porto) e al denaro. Ma in fondo ha il cuore nobile.

Lucia Gala

Lucia Gala

Lucia Gala è Iolanda, donna maritata, imprenditrice, intelligente e scaltra. Ha messo su un’attività di ricami e sartoria, appoggiandosi all’amica di sempre, Rita, che ospita le ricamatrici al suo castello.

Continua a leggere

Piccole Storie

Piccole Storie di Grandi Uomini” è il titolo dello spettacolo prodotto dalla Compagnia Teatrale Archeosofica che andrà in scena al Teatro Bolognini di Pistoia sabato 14 aprile alle 21.00.Piccole Storie 1

La storia dell’umanità è piena di esempi straordinari, personaggi che hanno saputo dare un senso alla loro vita tanto da suscitare ancora oggi interesse, fascino e mistero.
In queste storie il confine tra realtà e leggenda è un filo sottilissimo. bersaglio per arco mongolo
Sono reali perché i protagonisti sono realmente vissuti in carne ed ossa, ma leggendarie e quasi mitiche perché le imprese da loro compiute, narrate e trasmesse da bocca ad orecchio nel corso dei secoli, hanno assunto i colori dell’impossibile, dell’incredibile e straordinario, come succede ai super eroi della fantascienza moderna.guerriero greco

Quattordici attori si alterneranno sul palco ora in veste di narratore ora in costume d’epoca, per portarci sulle ali del tempo brevi, “piccole storie” di sei personaggi, non in cerca d’autore, ma in cerca di riscatto.
IMG_2242a
Sì, perché non tutto di loro è stato raccontato e non tutto è stato scoperto. Sei storie selezionate tra mille che potevamo interpretare. Sei storie di uomini che hanno impiegato tutte le loro forze per un progresso comune, rinunciando a se stessi per un Ideale, o lottando sino alla morte per questo Ideale.Galgano spada

Ma non pensiate che sia uno spettacolo noioso, tutt’altro! Il sipario resta aperto dall’inizio alla fine, e vi ritroverete sorpresi dello scorrere rapido di queste due ore, sospesi tra spazio e tempo, con la curiosità di saperne ancora, di vedere ancora … Infatti, la nostra troupe sta preparando il sequel, perché non solo grandi uomini hanno lasciato una traccia importante, ci sono state anche grandi donne a dare un sostanzioso contributo!
Dunque, vi aspettiamo sabato 14 aprile al Bolognini, prenotazioni aperte fin da ora telefonando a Fiorella 335 7017578.

A Pistoia “È Tempo di Teatro”

Lorenzo Galletti

Lorenzo Galletti

Il corso di teatro offre un approccio al mondo dello spettacolo dal vivo a partire da diversi fronti.
Rivolto a tutti, ragazzi e adulti, principianti e non, si propone come finestra sulla recitazione e su alcuni spicchi fondamentali della storia del teatro.
Così, affrontando alcuni autori cardinali, impareremo insieme a leggere un testo e metterlo in scena, ad affrontare il pubblico grazie a un lavoro di gruppo sotto la guida di un regista (Lorenzo Galletti) e affinando il lavoro individuale sul corpo e la voce per dar vita al personaggio.

Locandina-LaboratorioTeatrale-Ott2017-web

 Cominceremo giovedì 14 dicembre alle ore 21.15 e vi presenteremo lo staff che affiancherà Lorenzo Galletti e anche il programma generale. Abbiamo infatti una insegnante di tecnica vocale: Fiorella Falli; un preparatore atletico per aiutarci nei movimenti: Alessio Polletti; una insegnante di danza per lezioni di portamento e presenza scenica: Elena Benassai; e infine, ma non certo ultima, la Prof. Caterina Savasta che ci aiuterà nella comprensione dei testi.2a-collage-Caterina
Il corso proseguirà poi ogni giovedì sera, sempre alle 21.15 (escluso pausa festività natalizie).
Non è a numero chiuso, ma sebbene la sala a disposizione sia bella grande, dobbiamo limitare la partecipazione ad un certo numero di persone per consentire a tutti lo svolgimento degli esercizi e la partecipazione al saggio teatrale. Quindi se volete prenotarvi o ricevere maggiori informazioni, chiamate in segreteria 057321414 o passate direttamente alla nostra sede di Piazza dello Spirito Santo, 1.