IO E IL TEATRO – di Ariana Kola

Ariana Kola 1Ho avuto il piacere di essere invitata a teatro per vedere “Fantasmi e tavolini parlanti“. Io appartengo ad una generazione che non ha molta familiarità con il teatro, attività artistica poco attraente per i giovani di oggi, perché siamo “educati” alla velocità  della televisione e del grande schermo. Ho accettato l’invito e il primo pensiero, lo confesso da donna, è stato:”Che vestito mi metto?”. Domanda superficiale, ma vestirsi adeguatamente é anche un modo per omaggiare il lavoro degli altri altri, a maggior ragione quando sul palcoscenico ci sono gli amici che ti accompagnano nella vita.

Dal titolo pensavo che la trama fosse abbastanza prevedibile, ma invece….Tutto ha inizio in un salotto e ad un certo punto anche io ero in quel salotto e vivevo le emozioni, la gioia, le lacrime di ogni personaggio. Non ero semplicemente una spettatrice, la storia mi ha coinvolto, perché in me sorgevano le stesse domande….ciascun personaggio dava voce ad un pensiero silenzioso … silenzioso ma non inesistente. Pensavo di andare a vedere una commedia, fare quattro risate, e mi sono trovata di fronte uno spettacolo (danza, musica, filmati, oltre la classica recitazione)  che mi ha “parlato” della vita, della morte, dell’anima seriamente, senza togliermi la gioia del divertimento mi ha invitato dolcemente a vedere questi temi anche da un’altra prospettiva! Il finale a sorpresa non ve lo svelo, ma vi confido che è stato assolutamente divertente e originale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...