CAMBIAMENTI – di Fabrizio Leone

fabrizio leone

Si fa silenzio dietro il sipario, la gente entra in sala. Attori e macchinisti, tecnici e comparse, tutti si chiudono in se stessi un attimo prima di fare il grande salto… che lo spettacolo abbia inizio!

Sono passati diversi mesi oramai dai giorni trascorsi nel piccolo borgo di Montecarlo, eppure il ricordo di quei momenti è vivido nella mia mente. La breve esperienza nell’aiutare la “Compagnia Teatrale Archeosofica” nel suo straordinario lavoro è stata a dir poco edificante!

L’amicizia che ci unisce è limpida. Alcuni anni sono trascorsi da quando fu messo in scena il primo spettacolo, “Lavinia”, e da allora molte cose sono cambiate. Le persone più o meno sono le stesse ma il loro animo è diverso, come se fossero più “grandi”. Non avrei davvero mai immaginato che il teatro così concepito potesse diventare un mezzo per un lavoro di natura interiore. All’epoca di “Lavinia”, esperienza indimenticabile, ero anch’io trascinato da una passione ardente: passione di uomini e donne, di amici, che volevano dare il meglio di sé, affinché il risultato fosse il più perfetto possibile. Questo ardore, al pari di un fuoco divampante, se non si sa gestirlo, può anche diventare pericoloso. Gli spettatori possono rimanere esageratamente impressionati o gli attori stessi potrebbero farsi sopraffare dalle emozioni personali o, diversamente, esaurire le proprie energie troppo velocemente. Oppure al contrario si può scadere nel ridicolo, cosa assolutamente da evitare. Ed ecco il risultato oggi… Ho visto le stesse persone che hanno imparato a maneggiare questo fuoco, alla maniera di un fonditore, che dosa la temperatura della fornace, cosicché riesca a compiere il proprio lavoro egregiamente. Gli amici e le amiche che ho avuto l’onore di accompagnare, hanno imparato ad ammaestrare l’ardore che li caratterizza per farne uno strumento con cui trasmettere il messaggio divampante negli animi di coloro che osservano. E questo è solo l’inizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...