USCENDO DA TEATRO – di Laura Monducci

Laura Monducci

Laura Monducci

14 settembre, sono appena tornata a casa, scrivo due righe per questo blog, chissà se le pubblicheranno … Ero al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo, quello vicino a Lucca, per vedere ancora una volta “Fantasmi e Tavolini Parlanti“,  uno spettacolo in tre atti ambientato in Austria alla fine dell’800. La storia narra le vicende della nobile famiglia Kruger: Margit e Katrin, madre e figlia, sono le protagoniste principali, ma gli attori sul palco sono tanti, e tra loro riconosco molti miei amici e molte amiche. Forse sono coinvolta di più proprio per questo, o forse sono più critica del solito proprio per questo …

Nel salotto di Villa Kruger si svolgono le vicende appassionanti della commedia, vari personaggi, esponenti del mondo scientifico, letterario ed ecclesiale dell’epoca si ritrovano a parlare, discutere, esporre le proprie idee e convinzioni in merito all’eterna domanda: esiste un’anima, uno spirito che sopravvive alla morte fisica ? Si può esplorare un mondo superiore con diversa dimensione, ora mentre siamo in vita? Si possono incontrare anime defunte ? Oppure esiste solo l’oblio dell’incoscienza?

Un medico affetto da scetticismo, un giornalista curioso, un monsignore scandalizzato dalla recente moda delle sedute medianiche, alcune dame della nobiltà, ciarlatani e persone senza scrupoli, amici e amiche sinceri e vicini a Margit e Katrin, si confrontano e discutono animatamente.

Certo,  il tema trattato coinvolge lo spettatore con gioia, tristezza, lacrime, sollievo, risate e felicità …  Per dirla tutta è uno spettacolo bellissimo! Da vedere, e rivedere e rivedere, come ho fatto e come rifarei ancora e ancora. Non si percepisce lo scorrere del tempo. E ogni volta che assistiamo a queste “prove al pubblico”, come le chiama l’autrice, i cambiamenti ci sorprendono e ci lasciano ogni volta più soddisfatti.

Ecco, siamo arrivati alla fine della commedia, il pubblico applaude, commosso e contento, ci alziamo per uscire portandoci a casa un grande sentimento interiore. Grazie!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...